La dominanza del trading Bitcoin colpisce 2017-livelli non più visti da $20.000 BTC

  • Home
  • La dominanza del trading Bitcoin colpisce 2017-livelli non più visti da $20.000 BTC

La dominanza del trading Bitcoin colpisce 2017-livelli non più visti da $20.000 BTC

  • 20. Oktober 2020
  • By Admin: admin
  • Comments: 00

La posizione dominante del trading Bitcoin ha raggiunto per la prima volta un picco di tre anni da quando BTC ha raggiunto il suo prezzo più alto di tutti i tempi, quasi 20.000 dollari.

Il mercato della crittovaluta è improvvisamente tornato alla Bitcoin (BTC) dopo diversi mesi di frenesia finanziaria decentralizzata (DeFi). Mentre il predominio del market cap rimane sotto il 60%, all’inizio di questo mese, il predominio del trading di BTC è salito a livelli mai visti dal 2017, quando il prezzo ha raggiunto il massimo storico a 20.000 dollari.

A causa del crescente predominio della Bitcoin System in termini di volume di mercato, il mercato alternativo della crittovaluta (altcoin) è stagnante. La posizione dominante del bellwether per gli altcoin, l’etere (ETH), per esempio, non ha visto un picco simile nello stesso periodo.

Perché il mercato altcoin è sottoperformato quando il Bitcoin sta salendo?

Come si è visto da luglio all’inizio di settembre, quando il Bitcoin sale gradualmente verso l’alto, può causare un „altseason“. In effetti, quest’anno ETH ha finora superato BTC in termini di percentuale, e questo è in parte il motivo per cui lo slancio potrebbe tornare al Bitcoin.

Soprattutto durante il mese di agosto, molti gettoni DeFi sono aumentati da 5 a 20 volte, causando una massiccia mania di altcoin.

Ma quando il prezzo del Bitcoin sale rapidamente in un breve periodo, può causare un crollo del mercato degli altcoin. I profitti stanno probabilmente tornando dagli altcoin verso gli stablecoin e i Bitcoin, portando BTC ad un rally da sola.

Su Zhu, l’amministratore delegato di Three Arrows Capital, ha sottolineato che il Bitcoin che sale rapidamente potrebbe essere ribassista per gli altcoin. Ha spiegato:

„BTC che sale rapidamente non solo non è rialzista per gli alleati, ma è anche ribassista. Le ragioni di questo sono molteplici, ma si riducono al fatto che il denaro è un gioco di coordinamento e che il Bitcoin è il punto di Schelling; questo è indipendente da come ci si sente, la comunità è letteralmente irrilevante“.

Una tendenza simile è stata individuata nei principali scambi di criptovalute. Su Huobi, la quota di mercato del volume di scambio Bitcoin è aumentata, come dimostrano i dati di Skew.

I dati di trading su Huobi sono significativi perché lo scambio ha l’1,1% della fornitura di Bitcoin nel suo portafoglio freddo. Rimane uno dei più grandi scambi al mondo in termini di riserve di cripto-currency, insieme a OKEx e Binance.

Cosa indica questo per BTC?

Negli ultimi 13 giorni, il prezzo del Bitcoin è aumentato di oltre il 12% rispetto al dollaro statunitense. La forte performance di BTC arriva dopo una serie di eventi negativi che avrebbero potuto causare un importante arretramento.

Come ampiamente riportato dal Cointelegraph, diverse notizie relative allo scambio, tra cui la sospensione dei prelievi da parte di OKEx, hanno fatto scendere BTC al di sotto di 11.300 dollari. Nonostante l’incertezza del mercato e il crollo delle azioni statunitensi, BTC ha spinto al di sopra di 11.700 dollari.

Gli analisti rimangono relativamente fiduciosi nella traiettoria ottimistica a medio termine di Bitcoin. Ma se BTC si tira indietro nel breve termine, mentre il mercato cerca un sollievo, potrebbe causare una maggiore correzione dell’altcoin.

Michael van de Poppe, un trader a tempo pieno presso la Borsa di Amsterdam, ritiene che BTC probabilmente scenderà a 11.100 dollari. Facendo riferimento a un grafico che prevede un pull back di BTC a 11,1K$. Ha scritto:

„Ancora in piedi dietro a questa vista, c’è un ostacolo così grande in arrivo per $BTC“.